Contribuisci anche tu a salvare un giovane medico aspirante specializzando

Standard

Greys-Anatomy-9-cast-specializzandiCome avevo già accennato nel primo articolo del Blog, la situazione in Italia per gli aspiranti specializzandi non è delle più rosee: si stima che quest’anno (2014) i medici che si candideranno per un posto da specializzando siano circa 9000 (circa 6700 neo laureati, più tutte le persone che negli anni scorsi non sono riusciti ad accedere alle scuole di specializzazione) a fronte di circa 3500 posti disponibili (a cui vanno sommate le 900 borse per Medicina Generale…poco meno di 4500 totali). Il numero di posti disponibili attuale è conseguenza di tagli effettuati negli anni passati.

La specializzazione in Medicina per un Medico non è un optional, ma una scelta obbligata se si vuole sperare di fare il mestiere per cui si è studiato duramente. Anche per fare il Medico di Base (alias Medico Condotto, alias Medico di Famiglia, alias Medico della Mutua…ma più correttamente: Medico di Medicina Generale) occorre intraprendere un percorso formativo di 3 anni. In pratica: no specializzazione = no lavoro…no lavoro = no futuro = mi toccherà vivere ancora a casa di mamma per molti anni.

Continua a leggere

Annunci

Keep calm and learn English

Standard

keep-calm-and-learn-english-55Ieri sera sono tornata tra i banchi di scuola.

Nel mio paese è iniziato un corso di Inglese così, io e la mia metà, abbiamo deciso di impegnare una sera a settimana per 12 settimane per incrementare la nostra conoscenza della lingua di Queen Elizabeth.

Entrambi siamo appassionati di viaggi e, nonostante ce la siamo sempre cavata (siam sempre riusciti a ordinare da mangiare, chiedere indicazioni ecc…) abbiamo contribuito a perpetuare in mezza Europa lo stereotipo dell’Italiano che parla Inglese in modo imbarazzante. Il colpo di grazia ci è stato dato da un bambino che abitava in un piccolo villaggio sperduto della Turchia e che ha sfoderato un Inglese degno di un commentatore della BBC.

Continua a leggere

BLSD

Standard

Come ho detto nell’articolo di ieri, il curriculum di un Medico neo-abilitato si compone di pochi punti (frequenza in reparto, laurea, abilitazione. Punto.)

Così ieri sera ho deciso di frequentare un corso di BLSD (Basic Life Support – Defibrillation / Rianimazione Cardiopolmonare di base con utilizzo di Defibrillatore).

DAEsegnoOccorre precisare che, durante il corso di Rianimazione ed Emergenze frequentato alla facoltà di Medicina,  già viene insegnato il BLSD e, tecnicamente,  si presuppone che ogni neo-laureato in Medicina sia in grado di utilizzare un DAE (defibrillatore semi automatico, di quelli che a volte si trovano nei supermercati).

È anche vero però che è sempre bene rinfrescarsi la memoria perché,  a meno che non ti svenga davanti qualcuno ogni volta che esci di casa (e, grazie a Ganesh, non mi è mai successo), non capita tutti i giorni di rianimare qualcuno. Per queste cose occorre essere sempre in allenamento.

Continua a leggere

La vita di un Medico neo-abilitato

Standard

Ottobre 2013: laurea magistrale in Medicina e Chirurgia.

Giornata fantastica, emozionante…il preside che chiama il tuo nome, la camminata sul palco davanti a tutti, con i loro occhi puntati su di te perché quello è IL TUO momento…il momento che hai sognato da quando facevi la 5 elementare e avevi appena abbandonato il tuo sogno di diventare Astrofisica (sì perché la mia idea di Astrofisica era che mi pagassero per stare col naso per aria a fissare il cielo). Trovarsi a faccia a faccia col preside di facoltà e sentire le fatidiche e tanto sospirate parole:
“…la dichiaro Dottore in Medicina e Chirurgia…”
Per quelle parole hai sputato sangue sui libri, hai passato domeniche chiusa in casa a studiare, hai affrontato viaggi epocali con Trenitalia…e finalmente ce l’hai fatta anche tu! Scendi dal palco, i sorrisi dei compagni di viaggio con cui hai tagliato il traguardo, il giuramento di Ippocrate, le lacrime di gioia, le foto con amici e parenti, il buffet, i brindisi.

Continua a leggere