Immaginate

Standard

Chiudete gli occhi e immaginate di fare una passeggiata mano nella mano con il vostro fidanzato/marito (se siete donne) o fidanzata/moglie (se siete uomini).
Incrociate due uomini (o due donne) innamorati e mano nella mano come voi.

Ora ditemi: sapere che le due persone dello stesso sesso che avete incrociato sono fidanzate, sposate, unite da unione civile, o quel che volete, come può minare la vostra relazione o il vostro matrimonio?

Come si può essere così egoisti da pensare che il dare diritti ad altri possa nuocere i propri?

Come si può essere così arroganti da credere che quello che si pensa sia la verità assoluta, così da imporla a tutto il resto del mondo? Soprattutto se, una legge come quella delle unioni civili, l’unica cosa che fa è dare diritti ad altri senza nuocere la libertà di nessuno?

Perché vi accanite tanto?
Nessuno vi obbliga a sposare una persona dello stesso sesso, se non lo volete.
Nessuno dice che il vostro matrimonio o il vostro stile di vita sia sbagliato o altro.
Perché se uno non crede deve sottostare comunque alle leggi di Dio (o di chi parla per esso), quando l’infrazione di queste leggi non arreca danno a nessuno?

Ma soprattutto…perché l’impaginazione de “La Croce” mi ricorda quella di “Lercio”?

Annunci

Ma anche no…

Standard

Entra in ambulatorio un paziente fortemente obeso (non per tiroide,  ma per anni di olimpiadi di porchette) e diabetico.

Paziente: Dottoressa, ho letto che l’insulina fa ingrassare, non è che posso sospenderla?