Specializzanda ed emigranda (senza la valigia di cartone)

Standard

Finalmente posso cambiare il sottotitolo al mio blog: non sono più un medico sostituto, ma ufficialmente una specializzanda (e questo ormai da un mese).

Le dinamiche di ripescaggio del concorso nazionale mi hanno sballottato abbastanza: ad agosto (all’uscita delle graduatorie) la prospettiva di farmi un altro anno nel limbo delle sostituzioni era praticamente realtà. Poi colpo di scena a Settembre: ripescaggio in Neurochirurgia a Sassari! Panico per dovermi trasferire su un isola (che l’EasyJet d’inverno non si incula per nulla sospendendo tutti i voli diretti da Malpensa ad Alghero, rendendo quasi impossibile vedermi almeno nel weekend con il mio ragazzo) accompagnata dal terrore di dover prendere in mano un bisturi ed aprire un cranio ad un cristiano.

Quando poi stavo per abituarmi all’idea di diventare la risposta Italiana al Dottor Stranamore di Grey’s Anatomy, altro colpo di scena: ripescaggio nella mia prima scelta “Medicina d’Emergenza-Urgenza”…a 950 km da casa!

Per cui, macchina piena zeppa e dal nebbioso Piemonte sono partita per trasferirmi in Puglia e il 2 Novembre sono diventata ufficialmente una specializzanda “aspirante Dottor Carter” (se non lo conoscete, fatevi una cultura di Serie TV!).

Ed eccomi qui: in una città totalmente differente dal mio paesino natio; a vivere un inverno con il giubbotto di (finta) pelle mentre a casa mia sarei stata bardata con piumino, sciarpa, guanti e buriola; sola in un bilocale completamente diverso dalla mia casa con giardino in cui vivevo con i miei genitori; alle prese con una relazione a distanza di 950 km quando prima si abitava a 700 m.

Sarà una bella sfida ma, si sa come si dice “il destino (o chi per esso) ti mette davanti ad una sfida solo quando è il momento giusto”.

In tutto ciò non è stata però intaccata la mia voglia di viaggiare e fotografare: ogni giorno libero si trasforma in un’occasione per visitare questa splendida terra Pugliese, spesso purtroppo non valorizzata come meriterebbe.

Per cui…stay tuned! (Io intanto resto in attesa dello stipendio di Novembre, che ancora non si è palesato sul mio conto…spero che arrivi insieme a quello di Dicembre a Gennaio, se no la vedo dura pagare l’affitto!).

Annunci

Che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...