Pomeriggio di Tramontana

Standard

Dopo l’istante magico in cui i miei occhi si sono aperti nel mare, non mi è stato più possibile vedere, pensare, vivere come prima.
(Jacques Cousteau)

Lunga giornata in reparto, il pomeriggio mi trovo a portarmi avanti con il lavoro e a sistemare delle lettere di dimissioni.

Ad un certo punto squilla il cellulare, dall’altro lato un’amica che mi chiede se ho voglia di accompagnarla a Carovigno (a 80 km da Bari) per portare delle cose a casa. L’alternativa sarebbe spiaggiarsi sul divano a guardare la TV, per cui accetto al volo.

E così mi ritrovo a sfrecciare in macchina sempre più a Sud, verso la provincia di Brindisi.

Ovviamente, anche questa è stata un’occasione per scoprire nuovi angoli della terra Pugliese e per imparare nuove cose, come riconoscere la Tramontana dallo Scirocco in modo da decidere quale dei due mari scegliere: lo Ionio o l’Adriatico.

E così mi ritrovo nuovamente innamorata di questo stupendo mare che, durante la Tramontana, assume un fascino tutto speciale per cui vale la pena rischiare di volare via col vento per ammirarlo.

Le immagini presenti in questo articolo sono di proprietà dell’autrice del Blog.

Annunci

Che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...