Le insonni notti di guardia…

Standard

Sabato ho avuto il mio primo turno di notte di 12 ore.
Ma come funzionano i turni di notte per noi specializzandi? Qual è il nostro ruolo?
Scordatevi quello che vedete in Grey’s Anatomy o similari: il nostro ruolo (almeno qui) è quello di filtro delle chiamate in quanto non abbiamo alcun potere decisionale (non scherzo: mi hanno quasi fatto il culo perché mi sono presa la libertà di somministrare del Paracetamolo ad un paziente con quasi 39°C di Febbre).
In pratica se succede qualcosa, qualsiasi cosa, gli infermieri chiamano te e poi decidi se chiamare il medico strutturato.
Nella mia prima notte di guardia dalle 2 alle 7 sono stata svegliata ogni ora e mezza: Continua a leggere

Specializzanda ed emigranda (senza la valigia di cartone)

Standard

Finalmente posso cambiare il sottotitolo al mio blog: non sono più un medico sostituto, ma ufficialmente una specializzanda (e questo ormai da un mese).

Le dinamiche di ripescaggio del concorso nazionale mi hanno sballottato abbastanza: ad agosto (all’uscita delle graduatorie) la prospettiva di farmi un altro anno nel limbo delle sostituzioni era praticamente realtà. Poi colpo di scena a Settembre: ripescaggio in Neurochirurgia a Sassari! Panico per dovermi trasferire su un isola (che l’EasyJet d’inverno non si incula per nulla sospendendo tutti i voli diretti da Malpensa ad Alghero, rendendo quasi impossibile vedermi almeno nel weekend con il mio ragazzo) accompagnata dal terrore di dover prendere in mano un bisturi ed aprire un cranio ad un cristiano. Continua a leggere